giovedì 20 giugno 2013

Angolo di psicologia: gli effetti della musica


Risulta alquanto impossibile scrivere un’edizione sana sulla musica e non parlare di Mozart. L’enfant prodige ha creato delle sinfonie meravigliose che hanno sulla mente umana dei risvolti sorprendenti. Recenti studi hanno dimostrato che ascoltare Mozart favorisce la memoria e l’apprendimento. Tuttavia, questi effetti miracolosi sono riconducibili alla musica in generale. E’ stato dimostrato che la musica aiuta ridurre lo stress e agisce perfino sul sistema ormonale. Da un punto di vista meramente medicale, gli effetti sono interessanti quando vengono sperimentati su pazienti che hanno subito un’operazione chirurgica. Sembra che la musica riduca il dolore, evitando al paziente di ingerire quantità di antidolorifici. La musica ha dunque delle virtù calmanti che sarebbero da sfruttare in diverse situazioni. Anche per le donne partorienti, nella fase del travaglio, sempre che sia possibile, ascoltare musica favorisce il posizionamento corretto del bambino poiché provoca un rilassamento della cervice. Per ulteriori approfondimenti vi rimandiamo all’interessante articolo del dottore Gianpiero Greco, Effetti e benefici della musica.