giovedì 29 agosto 2013

Nord Europa: benvenuti in Outremeuse



E’ in Belgio, nel cuore della Città Ardente, più precisamente nel quartiere Outremeuse che i festeggiamenti di Ferragosto durano per ben quattro giorni. Liegi, altro baluardo della Cristianità durante tutto il periodo medievale, festeggia con orgoglio il 15 di agosto tra tradizioni e folclore locali. Un programma che include spettacoli di marionette, danze tradizionali, cortei ma anche la processione della Madonna Nera e una messa recitata in parte in francese, latino e dialetto della zona di Liegi. Come ogni anno, le vie del quartiere di Outremeuse saranno colme di genitori e bambini pronti a rievocare per qualche giorno i tempi in cui, probabilmente, l’appartenenza religiosa era più sentita. Il culmine delle festività viene raggiunto proprio il 15 di agosto, quando esce la processione dalla chiesa di Saint Nicolas, luogo dove è custodita la Madonna Nera, risalente al sedicesimo secolo. Dopo la processione, avrà luogo la messa e poi un immenso corteo che metterà in scena diversi gruppi e confraternite venuti da tutto il Belgio. Il lungo corteo attraverserà tutta la città e il pecket, bevanda alcolica distillata molto forte, colerà a fiumi in tutte le sue varianti. Per concludere le festività, oltre ai fuochi pirotecnici offerti dai proprietari delle giostre che si troveranno in città per tutta la durata delle festività, ci sarà un funerale. Potrebbe sembrare un poco macabro, ma in realtà si tratta del funerale di Matî l'Ohê ossia, in dialetto della zona, Matteo l’Osso. Si seppellisce un osso (solitamente di prosciutto) che rappresenta tutto il divertimento e le festività per concludere i festeggiamenti e ritornare al lavoro. Usanze poco comuni, senz’altro, ma che valgono la pena di essere osservate o di prenderne parte almeno una volta nella propria vita.