Visualizzazione post con etichetta amore. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta amore. Mostra tutti i post

martedì 11 novembre 2014

Presentazione letteraria per le donne: Alessia Maria di Biase racconta dell'amore più grande

Si è tenuta sabato 8 novembre 2014, nella colorata palestra dell'asilo nido comunale sito in via Amalfi a Gaeta, la presentazione di Dell'amore più grande dell'autrice esordiente, Alessia Maria Di Biase per DeComporre Edizioni. Un incontro fuori dal comune che ha coinvolto le donne presenti in un ampio dibattito sulla questione femminile, le ragioni che spingono le donne a rinunciare a quanto di più naturale possano vivere: la gravidanza. Il diario - perché il racconto è sotto forma epistolare- narra in prima persona le vicende di una giovane donna di oggi alle prese con la carriera universitaria. La studentessa si accorge di essere incinta e mentre tutto il mondo le invia compassione perché la sua famiglia non la aiuta, perché il suo compagno l'ha lasciata sola, lei pensa finalmente di non essere più sola. Una visione del profondo intimo di una donna che decide di lasciare spazio all'amore, alla vita in un mondo individualista interessato soltanto alle apparenze e al denaro. La giovane scrittrice - avvocato di professione - ha espresso il suo grande rammarico rispetto alla nuova concezione che si ha oggi della gravidanza. L'aborto è per lei trattato con troppa leggerezza da parte, in primo luogo, delle donne stesse. L'incontro, moderato dalla poetessa Sandra Cervone, si è rivelato un ricco momento di scambio di idee e di sincera espressione dei propri sentimenti circa la questione non solo dell'aborto ma anche delle difficoltà legate alla maternità. Una presentazione letteraria che ha raggiunto un obiettivo infinito e importante: quello di collegare l'umanità con se stessa attraverso la letteratura.

Il libro della settimana: dell'amore più grande, Alessia Maria di Biase

Oggi ho scoperto che non sarò mai più sola...così si apre il diario di una ragazza alle prese con gli esami universitari che scopre di essere in dolce attesa. Qualche riga sul suo diario e ecco che inizia fra lei e il suo piccolo - allora più piccolo ancora di un fagiolo - una lunga conversazione che durerà per tutto il primo anno di vita del piccolo. La futura mamma redige uno splendido diario nel quale confessa tutte le sue impressioni, i suoi sentimenti, le sue gioie e le sue paure. Mano a mano che trascorrono i mesi della gravidanza, la giovane donna scopre un'altra parte di sé mentre il lettore impara a conoscere questo universo profondo, quello della maternità e comprende perché l'amore possa vincere su tutto. In effetti, la nostra protagonista vive una storia di oggi, una storia di tutti i tempi: attende un figlio da un compagno che non si vuole assumere la responsabilità di essere padre, la responsabilità di amare. Come farà questa giovane studentessa a portare il peso dell'attesa nella più totale solitudine? E quando il suo piccolo nascerà? Quante notti insonne l'attende? Ma soprattutto, si può pensare di rinunciare con facilità alla gravidanza? Quale è la giusta decsione da prendere in un mondo in cui legalità e facilità vanno a spasso sulla stessa spiaggia? Tante domande che si devono porre molte donne...carriera o famiglia? Quale oggi il ruolo della donna? In Dell'amore più grande per DeComporre Edizioni, si può forse trovare una risposta o se non altro, almeno la certezza che l'amore esiste ed è il più grande che si possa mai conoscere: l'amore di una madre per il proprio figlio. Altamente raccomandato.

sabato 12 luglio 2014

Dell'amore e di altre catastrofi, Corrado Iacotucci

Chi ama l'amore...chi sogna i milioni...ma il cielo è sempre più blu. No, non vi proponiamo questo sabato una biografia di Rino Gaetano, ma la sua canzone che elenca tutti gli stili di vita, senza discriminazione, può essere un punto di partenza per presentarvi Dell'amore e di altre catastrofi. Andrea, Cinzia, Carolina, Silvia, Stefano...tutti protagonisti della raccolta di racconti di Corrado Iacotucci, che ha visto la sua opera pubblicata da deComporre Edizioni, collana Whatever. Si tratta di storie narrate con un unico denominatore: l'amore. In tutte le sue forme, sotto tutti i punti di vista, con uno stile semplice, Corrado dimostra che non c'è regola, che non ci sono obblighi o impostazioni da rispettare. L'amore è un diamante che emana a volte una luce oscura, ma sempre illumina. Ogni racconto è un quadro animato che evidenzia la complessità dei rapporti umani, la difficoltà di comprendere a volte ciò che ci anima. I personaggi, descritti nella loro quotidianità simile a quella di tante persone, evocando luoghi ai lettori del Golfo di Gaeta noti, rendono le storie più verosimili. Ogni vicenda si rivela appassionante, toccante per quanto in essa contenuto e la si legge con la consapevolezza che potrebbe essere la nostra storia. La raccolta si apre con Roberto, giovane di Ventotene, seducente e scapolo. Ogni gorno d'estate, attende l'arrivo del traghetto con impazienza per osservare le ragazze. Questa estate, sembra che le ragazze siano tutte uguali nel piccolo porto dell'isola ponziana...tutte tranne Paola! Riuscirà Roberto a sedurre Paola? Questo libro è indicato per un pubblico vasto, di tutte le età perché può divertire, insegnare, permettere di comprendere e commuovere! Trattandosi di racconti, non è necessario leggerli in ordine, ma vi avverto, cari lettori, per chi inizia, è difficile smettere! Altamente consigliato. Siete interessati? In un clic su www.decomporredizioni.com! Consultate anche il catalogo della casa editrice, vi attendono molte sorprese!