Visualizzazione post con etichetta concerti. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta concerti. Mostra tutti i post

martedì 11 novembre 2014

Domenico Sanna Trio presenta Brooklin Beat!


Fotografia di Enrico Duratorre

Grande serata di Jazz a Gaeta lunedì 10 novembre 2014, dopo il Gaeta Jazz Festival summer, si inaugura la sezione winter, con il Trio Domenico Sanna, Ameen Saleem e Dana Hawkins.
Il trio “Brooklyn Beat!” inaugura il Gaeta Jazz Festival Winter, in perfetta corrispondenza con l'uscita del loro CD Brooklyn Beat!, registrato a New York e pubblicato dalla Jando Music in collaborazione con Via Veneto Jazz. Perno centrale della serata è stato il pianista Domenico Sanna, originario di Gaeta, che torna nella sua città e sale sul palco del Teatro Ariston, visibilmente emozionato, coinvolgendo il folto pubblico con alcune sue composizioni, affiancate al repertorio degli standard , con le sonorità tipiche della musica jazz, con un fraseggio asciutto ed espressivo.
 Domenico Sanna è senza dubbio un eccellente pianista, ma il suo essere sempre a servizio della Musica, mettendo spesso in secondo piano il suo ego solistico, lo rende un Artista speciale. Nel nuovo progetto con Ameen Saleem e Dana Hawkins, altri due fuoriclasse della  giovane generazione Jazz NewYorkese, poi, questo suo carattere e questa sua personalità sono ulteriormente esaltati“. Ha affermato tempo fa Gegè Telesforo. Sanna è emerso sulla scena italiana nel 2007, con la vittoria del concorso indetto dal seminario We Love Jazz, in giuria, a decretarlo "miglior pianista" c'erano George Cables, Bobby Durham, Benny Golson, Jimmy Cobb, Joey DeFrancesco, da allora ha collaborato con artisti significativi sia del panorama internazionale (David Liebman, Jeff Ballard, Larry Grenadier, Scott Colley, Joe Lovano, Peter Bernstein) che italiano (Gegè Telesforo, Roberto Gatto, Stefano Di Battista, Nicky Nicolai, Flavio Boltro).
Il trio viene sospinto anche dalla forza della sezione ritmica del trio, a partire dalla potente pulsazione fornita dal basso di Ameen Saleem, noto soprattutto per essere il perno ritmico del quintetto di Roy Hargrove (ma ha suonato anche con Roberta Gambarini, Greg Hutchinson, Betty Carter, Frank Lacy) e da Dana Hawkins, alla batteria ha già un invidiabile curriculum, essendo ormai abituato a girare il mondo assieme a jazzisti come Jeremy Pelt e Gerald Clayton: niente male per un batterista non ancora trentenne (è nato nel 1985). Prossime date del tour “Brooklyn Beat!” il 12 novembre il Trio sarà a Padova ed il 13 e 14 novembre a Roma, prima del ritorno negli Stati Uniti per la registrazione del nuovo album - Articolo di Enrico Duratorre per La Nuova Gazzetta di Gaeta - 

giovedì 21 agosto 2014

VidaVox Trio Live, note dai mille sapori o quando il genio e il talento si incontrano!

Innovativo e pieno di sorprese lo spettacolo del Vida Vox Trio che si esibirà giovedì 21 agosto 2014 alle ore 22.00 a Scauri, nella sontuosa cornice del Angeli e Marinai Café. Un momento di grande armonia tanto atteso da parte di tutti gli amanti della buona musica. Il giovane trio, composto da Veronica Creo per la voce, Fabio Ruggeri alla batteria e Bruno Redivo al pianoforte, mescola il genio, la creatività e il talento per sorprendere e divertire gli spettatori. Da Sting a Patty Smith, i successi tanto noti al pubblico ritroveranno nuove forme, nuovi suoni grazie alla creatività e il talento di Bruno, Fabio e Veronica. La nostra Redazione ha avuto l'onore e il piacere di chiacchierare con Bruno Redivo che ha spiegato in qualche parola ciò che rappresenta Vida Vox Trio.
1. Perché chiamarsi Vida Vox? Cosa significa?
Vida Vox perché il nostro è un lavoro di rivisitazione di canzoni già note al pubblico quindi successi che hanno già una storia, un vissuto che noi reinterpretiamo in un'altra chiave. E' come se dessimo un'altra vita, un nuovo inizio alla canzone attraverso la rielaborazione. Rappresenta un percorso vissuto intensamente per riproporre qualcosa di nuovo partendo da qualcosa di già conosciuto.
2. Come è nato Vida Vox?
Vida Vox nasce dall'idea di voler fondere insieme ritmi e armonie diversi, stravolgendo brani conosciuti. Permette di dare ampio spazio alla fantasia, alla creatività. Ogni proposta diventa allora una sorpresa, si crea un qualcosa di inatteso. 
3. Quali sono i futuri progetti del gruppo?
Ebbene, il primo è senz'altro quello di fare apprezzare la nostra idea, la nostra musica. Poi, da settembre 2014, presenteremo al pubblico un nuovo progetto. Vida Vox Trio si trasformerà in Vida Vox in Comics Trio per vedere sul palco reinterpretazioni in chiave comica di grandi successi musicali.  
Tre giovani dinamici e ricchi di talento per i quali la musica è una ragione di vivere per una serata fuori dal comune! Vida Vox Trio propone al pubblico dell'Angeli e Marinai Café uno spettacolo emozionante e adatto a tutti: le rivisitazioni in chiave swing, jazz fusion e bossa di numerosi successi musicali regaleranno momenti davvero indimenticabili! Ecco allora una piccola anteprima, giusto perché possiate farvi un'idea! https://www.facebook.com/vidavoxtrio?fref=ts ... e nel caso non potete arrivare a Scauri, niente panico, i Vida Vox saranno presenti venerdì 22 agosto 2014 alle ore 22.00 a Formia, in piazza della Vittoria! Vi aspettiamo numerosi!!!