Visualizzazione post con etichetta liegi. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta liegi. Mostra tutti i post

giovedì 30 luglio 2015

Chocolat: La Costellazione di Formia raggiunge il Belgio per le Estivades 2015!

Dopo la Corea del Sud, il Canada, il Marocco, la Macedonia, la Francia, la Lituania, la Repubblica Ceca e la Finlandia, La Costellazione torna in Belgio il 5 agosto 2015 in occasione delle Estivades 2015! La compagnia teatrale di Formia avrà l'onore di rappresentare l'Italia in questo festival che si tiene nella città di Marche-en-Famenne, in una delle regioni più belle e suggestive del Belgio. Il festival è  organizzato presso la Maison de la Culture di Marche-en-Famenne ogni tre anni, da Studio Liegi. Questo anno, La Costellazione porta con sé Chocolat. La regia è di Roberta Costantini per una commedia davvero...deliziosa, visto che il tema delle Estivades, per questa edizione 2015, è il peccato di gola!L'opera scelta dalla regista di Formia è ispirato quella di Joanne Harris... e si rivela davvero promettente! Le Estivades è un festival internazionale di creazione teatrale che è stato creato nel 1988 al fine di declinare - senza competizione - tutti gli aspetti del teatro. Così, la Costellazione di Formia, con la sua brillante truppa rappresenterà il savoir-faire italiano e se non potrete trovare un volo per raggiungerci in tempo, la Redazione della Nuova Gazzetta di Gaeta non mancherà l'occasione di recarsi allo spettacolo! Chocolat, il 5 agosto 2015 alle ore 20.00 a Marche-en-Famenne e l'ingresso è gratuito!

venerdì 2 gennaio 2015

Liegi: l'Arte degenerata (secondo Hitler) in mostra in Place Neujean

Una mostra di eccezione organizzata a Liegi che racchiude negli edifici di Place Xavier Neujean opere di artisti "degenerati", secondo Hitler. Dal 19 ottobre 2014, sono in mostra capolavori di Gauguin, Picasso, Koshka, Matisse nelle sale della Cité Miroir (città specchio), luogo di intercultura nel capoluogo belga. La mostra è stata creata ricordando una vendita di opere d'arte che ebbe luogo in Svizzera, nel 1939. I nazisti ebbero l'idea di fare una svendita di tutte le opere presenti nei musei tedeschi e classificate dal loro capo in persona come testimonianze di un'arte degenerata e indegna. Furono messe all'asta tela dei maggiori esponenti dell'arte conteporanea del momento. L'Art dégénéré selon Hitler vi aspetta fino al 25 marzo 2015 ed è accessibile tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00. Per giunta, il biglietto integrato da l'accesso anche ad altre mostre allestite in città; fra tante, anche a quella attualmente organizzata nel celebre museo Curtius. Da non perdere!

martedì 30 dicembre 2014

Mercatini di Natale: vivamente dicembre 2015...per tornare a Liegi!

Prenderà fine in questi giorni il mercatino di Natale della città di Liegi, un appuntamento da non perdere per chi vive in Belgio o nei paesi limitrofi o ancora per chi viene per un week-end relax. La città ardente - cosi la chiamano i suoi abitanti -  ancora una volta ha incantato tutti, vestita con i colori della festa, con tutti i piccoli chalet di legno sparsi per le sue antiche vie. Profumi e assaggi di prodotti tipici hanno permesso delle soste gioiose presso gli artigiani venuti da tutte le parti della Vallonia per esporre, durante un mese tutto il loro savoir faire. Ma il mercato di Natale di Liegi è anche un insieme di colori, di gioia, di armonia da vivere insieme. Fermarsi con gli amici o la famiglia a bere qualcosa all'aria aperta nonostante le fresche temperature, passeggiare con i bambini alla ricerca di Babbo Natale... E' anche un momento di ritorno alle origini, alle tradizioni. Sui palchi, rappresentazioni teatrali, sketch in dialetto di Liegi hanno assicurato risate e piogge di applausi. Per finire, il mercato di Natale di Liegi significa un incontro con Babbo Natale, un giro sullo scivolo gigante o ancora sulla grande ruota per ammirare dall'alto la città illuminta. Liegi è stata anche questo anno la cornice dell'importante iniziativa a favore dell'infanzia Viva For Life. Un mese di dicembre scintillante, nel capoluogo francofono!