Visualizzazione post con etichetta lilt. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta lilt. Mostra tutti i post

mercoledì 3 dicembre 2014

LILT: il suo posto anche a Gaeta

E' da tanto che i volontari LILT (Lega Italiana Lotta Tumori) di Gaeta si impegnano per diffondere la prevvenzione e informare i cittadini sul rischio e le malattie oncologiche. Il gruppo LILT di Gaeta, rappresentato dal delegato Rosario Cienzo, si impegna moltissimo per permettere alle informazioni utili di essere a portata dei cittadini. Sebbene non vi sia ancora un centro LILT a Gaeta, Rosario Cienzo ha dichiarato  in un'intervista rilasciata alla nostra Redazione che i rapporti con la ASL di Latina si stanno sempre più stringendo. Dato l'alto tasso di tumori riscontrati nel Golfo, un punto LILT - secondo Rosario Cienzo - al fine di potere erogare prestazioni gratuite di prevenzione è indispensabile (screening, mammografie, servizio di cardiologia, ...). Prima avviene la diagnosi e più sono numerose le possibilità di guarigione, questo è uno dei messaggi che i volontari LILT attraverso le loro iniziative vogliono trasmettere. Iniziative che si preannunciano ricche e varie dall'evento culturale (teatro, poesia, ...) alla raccolta di fondi per finanziare la ricerca, i volontari sanno quanto l'argomento tumore tocchi tutti i cittadini, qualunque siano i loro interessi, le loro abitudini o professioni. Avere un centro LILT che permetta gratuitamente di facilitare la diagnosi precoce rappresenterebbe per Gaeta un punto di forza e un gesto di amore verso tutti. Questa possibilità verrà probabilmente realizzata, se non per la metà di dicembre, nel 2015. Infine, durante l'icnontro con la nostra Redazione, Rosario Cienzo ha tenuto a sottolineare più volte che la LILT, benché collabori in stretta relazione con la ASL, non sostituisce il sistema sanitario nazionale e quindi eroga delle prestazioni gratuite al solo scopo di prevenire e non di curare o sostituire medici. Il ruolo della LILT è di fondamentale importanza ma non è da confondere con altri ruoli. Sensibilizzazione a 360 gradi, questo l'obiettivo del gruppo di Gaeta che non esiterà anche a delineare i contorni di una vita sana e equilibrata, perché anche questo può essere un atto di prevenzione.