mercoledì 30 aprile 2014

Laboratori creativi della Fenice: ecco il programma completo!

Ecco finalmente il programma completo con tutte le date utili per l'estate 2014: i lunedì creativi dell'Associazione I Sassolini della Fenice! Tutti i lunedì, a due passi dalla spiaggia di Serapo, la Fenice e i membri dell'Associazione Culturale I Sassolini della Fenice accoglieranno i partecipanti con grande gioia. Pomeriggi di divertimento assicurato!!! I laboratori si svolgeranno tutti in italiano e in una lingua tra francese, olandese, spagnolo e latino, al fine di sensibilizzare i partecipanti a queste lingue. Per informazioni: 3807975325 oppure info@isassolinidellafenice.com!

GIUGNO 2014
23/06: IL CALENDARIO DELL’ESTATE: VISITANDO BRUXELLES
Si tratta di un atelier di pittura svolto in francese, italiano e olandese durante il quale i partecipanti potranno realizzare un calendario usando diverse tecniche di pittura per rappresentare ciò che a loro Bruxelles evoca. Sarà prima dell’esecuzione pittorica presentata la capitale belga, tracciandone in maniera divertente il profilo storico. Il calendario potrà essere usato per appuntarvi i prossimi laboratori.
30/06: IL MIO PRIMO CARTONE ANIMATO
Si tratta di un  laboratorio di disegno che sarà ispirato ai grandi maestri del fumetto belga come Hergé. Il laboratorio si svolgerà in lingua francese e italiana.
LUGLIO 2014
07/07: LE EMOZIONI: REALIZZAZIONE DI CAPPELLI E MASCHERE
Il laboratorio si terrà in lingua italiano, francese, olandese, spagnolo. Ha lo scopo di permettere ai bambini di poter esprimere le loro emozioni in diverse lingue dell’Unione Europea. Si utilizzeranno diverse tecniche per realizzare maschere e cappelli tutte basate sull’impiego di materiali da riciclare.

14/07: ACQUARIO, I PESCI DEL MARE DEL NORD
Si tratta di un laboratorio creativo svolto in francese e olandese che ha lo scopo di fare conoscere ai bambini la costa belga e le principali città balneari, sensibilizzarli al rispetto per l’ambiente attraverso le descrizioni delle tecniche usate in Belgio per la pesca dei gamberetti e di permettere loro di avere un approccio a una cultura che potrebbe sembrare distante.

21/07: POPOLI CELTI: GIOIELLI DI MODA
Si tratta di un laboratorio creativo svolto in francese e olandese che ha lo scopo di partire alla ricerca delle origini delle popolazioni celtiche. Numerose descrizioni saranno eseguite partendo dalle avventure di Asterix e Obelix. I gioielli verranno realizzati con materiale riciclato. Alla fine del laboratorio, si inviteranno anche i genitori dei partecipanti per festeggiare insieme la festa nazionale belga.

 28/07: POMPEI: LA VITA AI TEMPI DEI ROMANI
Si tratta di un laboratorio con nozioni di lingua latina, dedicato alla costruzione di templi romani. Serve a sottolineare la comune origine tra la lingua francese e la lingua italiana, nonché le influenze del latino sulle lingue del ramo germanico.

AGOSTO 2014
04/08: I VULCANI: LABORATORIO DI SCIENZE
Si tratta di un laboratorio di scienze che mira a introdurre qualche nozione di mineralogia, vulcanologia attraverso la realizzazione di un vulcano. Tra i personaggi che verranno presentati in questo laboratorio: Haroun Tazief, Jules Verne et Hergé (per la sua amicizia con il vulcanologo).
11/08: VOYAGE AUTOUR DE LA TERRE
Si tratta di un laboratorio creativo in francese ispirato al romanzo di Jules Verne. A seguito della lettura di alcuni brani dell’opera, i partecipanti dovranno costruire il loro mezzo di trasporto per un viaggio intorno al globo.
18/08: L’ESTATE DI OLAF: BENVENUTI OMINI DI NEVE
Intorno al 15/08, momento durante il quale il caldo si fa insopportabile, si è deciso di realizzare degli omini di neve con i bambini, presentando la canzone di Olaf, eroe dell’ultimo capolavoro Disney.
25/08: LIBRI CON I BAMBINI: SCRIVERE UNA STORIA
Laboratorio creativo in francese che mira alla realizzazione di un libro da parte dei bambini, illustrando sommariamente la storia del libro e della scrittura.
SETTEMBRE 2014
01/09: GIALLO AL CENTRO STUDI: TINTIN ET MILOU
Si permetterà ai partecipanti di partire all’avventura con Tintin, Milou e il capitano per arrestare banditi e salvare la gente onesta. 

Per info e prenotazioni: 3807975325 oppure info@isassolinidellafenice.com

martedì 29 aprile 2014

Bientot en français: la ville de Gaeta selon les étudiants du centre d'études I Sassolini della Fenice

Enfin un projet qui motive les ados! Si la crise rend la vie infernale à qui a envie de la voir rose, on peut considérer que les ados sont ceux qui souffrent le plus la difficile et incompréhensible (pour eux et beaucoup d'autres) situation dans laquelle l'Europe verse actuellement. Comment agir pour leur faire comprendre que, non, ils n'étudient pas pour rien, qu'un jour ils trouveront eux aussi une place dans notre société? Comment leur rendre l'enthousiasme et la force de perservérer quand papa rentre du travail avec son préavis en main ou quand, après des années d'université, on lui promet une belle place à Singapour, logement et moustiques compris dans le déplacement? Non, vraiment, etre parent des ados aujourd'hui, ce n'est pas de la rigolade. Ici, à Gaeta, dans un village qui vit essentiellement de la peche et (en théorie) du tourisme, c'est vraiment compliqué. Pour tenter d'inverser la tendance au pessimisme, les responsables du centre d'études ( qui s'occupent d'aider les enfants et les ados à faire leurs devoirs pendant que les parents sont au travail et qui ouvre ses portes de 15h à 19h30 tous les jours) ont pensé à une nouvelle méthode: s'appuyer sur ce que l'on reconnait comme points faibles. Le visage encore plus sombre que d'habitude, en coeur, les élèves de troisième supérieure  demandent: "et c'est à dire?". Très simple: si tout le monde continue à broyer du noir, on n'en sortira jamais. Il faut donc faire en sorte que ce qui pose problème au développement de la ville devienne un avantage. Et comme cela, les élèves se sont mis à penser. Pas très convaincus quand meme, la directrice du centre leur a montré un reportage sur la Zélande et la façon dont le tourisme y est géré ... il n'y a pas besoin d'etre la capitale d'un empire pour etre un lieu agréable et intéressant. Un peu plus sereins, les ados ont accepté la proposition des éducateurs: créer un manuel en français, d'abord, qui parle des raisons pour lesquelles visiter Gaeta aujourd'hui et peut-etre meme s'y installer. L'idée serait celle de présenter cet ouvrage dans plusieurs langues européennes. La liste des lieux à décrire est déjà faite et dès lundi 5 mai, les cours de français du centre I Sassolini della Fenice se tiendront dans les endroits choisis, pour y trouver la juste inspiration, reprendre la sérénité nécessaire pour avancer et, malgré les difficultés, croire encore en ses reves.

domenica 27 aprile 2014

Musica di sera: l'armonia secondo Valentina Ferraiuolo

Fotografia di Enrico Duratorre - Accademia Fotografica
Armonia e tradizioni per l'apertura dello Yacht Med Festival giovedì 24 aprile 2014: sul palco sale Valentina Ferraiuolo che incanta il pubblico assieme a Marco Pescosolido e Maurizio Stammati come special guest. La giovane artista di Gaeta ha regalato ai suoi numerosi ascoltatori un momento di puro piacere. La nostra redazione, dal suo lato, ha avuto l'immenso onore di potere intervistare il musicista Marco Pescosolido, in esclusiva poche ore dopo il favoloso concerto. Ecco a voi la preziosa intervista a Marco Pescosolido, condotta con gioia dalla vostra devota Fenice.
1. Come mai (talento a parte) siete stati scelti Valentina e tu per l'apertura dello Yacht Med Festival?
Il concerto è stato scelto per l'apertura dello Yacht Med Festival perché questo progetto mira a recuperare la tradizione musicale delle nostre zone.
2. Quale è il tuo rapporto con il mare? L'amore per la musica vi è legato?
Io sono uno di quei classici tipi che ama il mare e non riuscirebbe a farne a meno, in qualunque periodo dell anno. Con la musica c'è una relazione molto stretta; se ci pensi le nostre tradizioni musicali hanno avuto tantissime influenze e contaminazioni fin dall'Antichità proprio grazie ai collegamenti marittimi che hanno reso il nostro approccio melodico e ritmico le caratteristiche tangibili e peculiari della nostra cultura. Basti pensare ai sapori spesso simili della musica napoletana, quella araba, greca o spagnola, tanto da poter tranquillamente affermare che le melodie che sentiamo riecheggiare nei vari porti del Mediterraneo si sono ispirate allo stesso mare, agli stessi richiami dei pescatori, agli stessi ritmi antichi che hanno accompagnato il lavoro e la vita della gente di mare. Io, scegliendo di suonare soprattutto in progetti World music che ricercano e uniscono queste etnie e culture musicali differenti, mi sento molto legato e ispirato dal mare.
 3) Che effetto fa suonare con Valentina Ferraiuolo?
E' piacevole lavorare con lei. Credo sia un'artista per le qualità che ha che merita di fare molta più strada di quella che ha gia percorso fino ad ora, e sono sicuro che ci riuscirà.
4) Quali sono i tuoi programmi futuri?
Per ora, i miei programmi sono con Flamenco Tango Neapolis a Roma il 29 aprile all'Auditorium della Conciliazione in occasione della canonizzazione dei due Papi, Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II. Sarò con Valentina & Trillanima a Latina il 30 aprile, con Ondanueve String Quartet il 17 e 18 maggio a Napoli, ospiti in un concerto a Galleria Toledo. Prossimamente, oltre a altri concerti con questi progetti, ci sono in programma diverse produzioni con l'Orchestra Reale di Caserta e alcuni concerti con Edoardo Bennato e Enzo Avitabile con i quali collaboro da diversi anni.

venerdì 25 aprile 2014

YMF, sicurezza a mare: presentazione del progetto OSMOSI


Un incontro interessante quello organizzato dall'Istituto Italiano di Navigazione durante la prima giornata dello Yacht Med Festival 2014. Seduti nella bellissima sfera che funge da sala conferenza, il Presidente della Camera di Commercio di Latina, Vincenzo Zottola, nonché promotore del festival della nautica a Gaeta, ci introduce l'argomento del convegno: il Progetto Osmosi. Dopo aver ricordato a tutti i present che lo Yacht Med Festiva è "la casa di tutti coloro che hanno a che fare con il mare, comprese le istituzioni", il Presidente lascia la parola al moderatore che riepiloga in maniera lineare le diverse accezioni della parola sicurezza. Lo scopo del progetto OSMOSI è di creare un osservatorio in grado di comprendere l'evoluzione dell'arte della sicurezza in ambito marittimo e portuale e di proporre le soluzioni per affrontare efficacemente le problematiche ancora esistenti. Gradito da parte del pubblico l'intervento a tal proposito della dott.ssa Palmira Petrocelli, già dirrigente IPSEMA, che rimarca l'importanza della sicurezza non come norme da applicare bensì come fattore culturale. Per la dott.ssa Petrocelli, occorre avere la mentalità della sicurezza, il ché significa capire quanto la sicurezza e le regole che permettono di creare contesti sicuri siano fondamentali per l'uomo, l'ambiente e l'economia. Infine, da parte dei partecipanti è stato diverse volte sottolineato il legame tra economia e sicurezza.

Associazione Culturale deComporre: i "deComposti" scompongono Firenze!

Splendido scambio culturale avvenuto a Firenze tra alcuni membri dell'Associazion deComporre e tutti i presenti alla Libreria dei Lettori lo scorso 16 aprile. Sandra Cervone e Erenio Fasano hanno condiviso con il pubblico fiorentino, il poeta e giornalista Enrico Zoi una serata dedicata alla poesia. In questa occasione, i "deComposti" Sandra e Erenio hanno spiegato il ruolo dell'Associazione deComporre nata nel Golfo di Gaeta. Tra le numerose iniziative dell'associazione culturale laziale, spicca tra tutte l'idea di permettere a scrittori disagiati di pubblicare gratuitamente le loro opere. Un'iniziativa non solo letteraria di grande importanza per la storia letteraria, ma anche di grande umanità; una vera testimonianza di un dono sempre più raro oggi: sapere ascoltare. L'associazione deComporre lascia o rende con questa ammirevole iniziativa la voce agli oppressi, a chi grazie ai versi non perde e diffonde speranza. I due membri di deComporre hanno presentato il concorso Un ponte di Parole organizzato al fine di selezionare autori o poeti emergenti stranieri e/o autori italiano che scrivono sul tema dell'imigrazione. Si invita a consultare il bando del concorso letterario Un Ponte di Parole in scadenza il prossimo 31 maggio oppure a scrivere a redazione.decomporre@tiscali.it per maggiori informazioni.
Sandra e Erenio hanno portato quindi a Firenze le loro esperienze e durante la serata presentata da Paolo Ciampi  nella Libreria dei Lettori, hanno letto singolarmente e "intrecciandole" le loro opere, come se fossero un dialogo in versi. Questa meravigliosa tecnica di lettura delle poesie "incrociate" è propria del modo di fare dei Poeti Viandanti di cui Sandra Cervone è co-fondatrice. I poeti viandanti si erano esibiti di recente nel quadro della rassegna Esprimersi in versi: incontro con i poeti del Golfo di Gaeta. Durante l'incontro Donne e Poesia, avvenuto il 16 marzo nella Chiesa Cristiana Avventista di Gaeta, i Poeti Viandanti hanno regalato al pubblico un momento di pura armonia: i versi "incrociati" dei poeti presenti animavano una ballerina di enorme talento. Un successo ben meritato per una Associazione culturale definita dalla stampa locale del capoluogo fiorentino "baluardo della cultura". Attendiamo con impazienza tutte le altre iniziative e ricordiamo ai lettori l'appuntamento del 2 maggio prossimo al Santuario della SS Trinità alla Montagna Spaccata (Gaeta) per la presentazione di Parole dal cuore. Lettera alla mia sposa.

Giallo al museo: un gioco per scoprire

Mancano ancora poche ore alla seconda edizione del Giallo al Museo, la nuova iniziativa culturale proposta dal Museo Diocesano, I Tesori dell'Arte, Amici di Gaeta, ideata dall'Associazione Culturale I Sassolini della Fenice. Questa volta Maigret è a caccia di un fantasma che si nasconde in qualche edificio di Avenue Junot, dove Lognon, un suo ispettore, è stato sparato di notte. Il Giallo al Museo si terrà il 26 aprile alle 17.00. Si aspettano numerosi partecipanti per poter formare delle squadre investigative e aprire così la partecipazione a tanti detective in erba. Il gioco è semplice e porta anche chi non ha mai letto Maigret a scoprire il fascino dei romanzi di Simenon. L'autore belga è conosciuto soprattutto per i gialli ambientati a Parigi, tuttavia ha scritto diverse opere che definiva lui stesso i suoi "veri romanzi". Per citarne qualcuno, Mademoiselle X o ancora Miss Baby. Molte delle sue opere sono state pubblicate su delle riviste e sotto qualche pseudonimo. Per quel che concerne Maigret, la serie di romanzi redatti da Simenon ha ispirato Andrea Camilleri e si potrebbero trovare molti punti in comune tra Montalbano e il commissario parigino. Insomma, sabato 26 aprile, alle 17.00, il museo apre le sue porte per un viaggio inedito nel mondo di Simenon, un viaggio letterario, avvolti dalla Storia che narra il Palazzo de Vio, un viaggio nel tempo e nell'Arte. Non mancate!

mercoledì 23 aprile 2014

Yacht Med Festival 2014: c'est parti les amis (presque)!

Et nous y voilà! Un programme encore plus intéressant que pour les précédentes éditions, scènes pour les spectacles et les concerts, espaces congrès compris, le salon dédié à la construction des yachts et à tout ce qui regarde la navigation de plaisance est enfn sur le point d'ouvrir ses portes! Tout débutera par l'inauguration jeudi 24 avril 2014 à 12.45. La partie médiévale de la ville de Gaeta se transforme pour acceuillir stands, expositeurs et asbl qui offriront au publique venu de toute part produits, activités, nouveautés, conférences et débats sur le thème de la mer et du développement économique que cette précieuse ressource naturelle offre aux habitants des cotes. Actuellement le programme complet se trouve sur le site officiel du Yacht Med Festival - Gaeta. Nous vous invitons à jeter un coup d'oeil!